Emersione dei rapporti di lavoro e rilascio di permessi di soggiorno temporanei

Al via dal 1° giugno le procedure per l’emersione dei rapporti di lavoro e il rilascio di permessi di soggiorno temporaneo previste dall’articolo 103 del decreto legge 19 maggio 2020, n.34. È​ possibile presentare le istanze fino al 15 luglio.

Il decreto interministeriale 27 maggio 2020 (Gazzetta Ufficiale Serie generale n.137 del 29 maggio 2020) disciplina le modalità per la presentazione delle domande di emersione di rapporti di lavoro dei cittadini extracomunitari, italiani e dell’Unione europea, e per le domande di permesso di soggiorno temporaneo.

È stato adottato in attuazione dell’articolo 103 del d.l. n.34/2020, che ha previsto la possibilità:

  • per il datore di lavoro italiano o straniero di sottoscrivere un nuovo rapporto di lavoro subordinato o di dichiararne uno irregolarmente instaurato con cittadini italiani o stranieri presenti sul territorio nazionale prima dell’8 marzo 2020;
  • per gli stranieri con permesso di soggiorno scaduto dal 31 ottobre 2019 di chiedere un permesso di soggiorno della durata di sei mesi.

Due differenti procedure regolano la presentazione delle domande agli uffici del ministero dell’Interno in base ai soggetti interessati.

Non è previsto un click day: le domande possono essere presentate dal 1 giugno al 15 luglio.

I settori interessati

  • agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura e attività connesse;
  • assistenza alla persona per sé stessi o per componenti della propria famiglia, anche non conviventi, affetti da patologie o handicap che ne limitino l’autosufficienza;
  • lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del Ministero dell’Interno al seguente link:


https://www.interno.gov.it/it/notizie/emersione-dei-rapporti-lavoro-e-rilascio-permessi-soggiorno-temporaneo

Ritardo nella pubblicazione dei risultati CELI

Alla luce dello scenario attuale e in considerazione delle precedenti comunicazioni circa la chiusura del CVCL, l’Università per Stranieri di Perugia comunica che le tempistiche relative alla correzione degli elaborati subiranno un ritardo di circa un mese rispetto al termine ultimo previsto dal Regolamento. Il CVCL pertanto stabilisce il 18 giugno come termine ultimo per la pubblicazione dei risultati. Eventuali segnalazioni di urgenze, debitamente motivate, saranno gestite nei limiti del possibile.

Sospensione delle richieste di rinnovo del soggiorno

Comunicazione della sospensione per 30
giorni dei termini per la presentazione delle richieste di primo rilascio e
del rinnovo dei permessi di soggiorno disposta dal D.L. 2 marzo 2020 n. 9
all’art. 9, comma 1, lett. b):

“1. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto, al
fine di consentire la piena utilizzazione del personale della Polizia di
Stato, sono sospesi per la durata di trenta giorni:

b) i termini per la presentazione della richiesta di primo rilascio e del
rinnovo del permesso di soggiorno previsti, rispettivamente, in otto giorni
lavorativi dall’ingresso dello straniero nel territorio dello Stato e in
almeno sessanta giorni prima della scadenza o nei sessanta giorni successivi
alla scadenza, ai sensi dell’articolo 5, commi 2 e 4, e dell’articolo 13,
comma 2, lettera b), del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286.”

Comunichiamo inoltre che lo Sportello al pubblico dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Macerata rimarrà, salvo ulteriori comunicazioni chiuso al pubblico fino al 06.04.2020 compreso.

Rinvio convocazioni in Questura

A seguito del Decreto Legge n. 9 del 2 marzo, le convocazioni in Questura, ricevute al momento della presentazione delle domande relative ai documenti di soggiorno, potrebbero essere rinviate e le eventuali nuove date saranno comunicate con sms. Prima di recarsi in Questura, consigliamo di consultare il Portale Immigrazione, autenticandosi con username e password ricevuti presso l’Ufficio Postale Sportello Amico di presentazione della richiesta, per verificare la data di convocazione

Apertura al pubblico tramite appuntamento

Avvisiamo la gentile utenza che ACSIM resterà aperto al pubblico solo tramite appuntamento fino al 21 Marzo 2020.
Per prenotare un appuntamento è possibile contattarci al 0733264913.

Due to the COVID Emergency ACSIM will only open to the public by appointment until 21th March 2020. In order to have an appointment you can call us at 0733264913.

Richiedenti asilo e banche

Malgrado le note informative delle Poste Italiane e dell’ABI, oltre l’art. 126 del Testo Unico Bancario, ai richiedenti asilo viene ancora negata l’apertura di un conto in banca.

COSA FARE IN CASO DI MANCATA APERTURA DEL CONTO CORRENTE

  • Contattare e segnalare direttamente all’ABI.

QUI è possibile visualizzare un articolo nel quale ASGI esamina la problematica più nel dettaglio.

“Non uccidere i miei sogni” – Expo del Documentario

Siamo felici di annunciarvi un ulteriore premio ricevuto dal video-documentario “Non uccidere i miei sogni” prodotto dall’A.C.S.I.M in collaborazione con gli studenti dell’IC Enrico Fermi,le classi IV dell’IC Ugo Betti di Camerino e con la regista Silvia Luciani!

Nel mese di Novembre 2019 “Non uccidere i miei sogni”, prodotto in seno al progetto RIDE, si è aggiudicato il premio “MediaEducazione” al 26esimo Premio Libero Bizzarri -Expo del documentario.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi e spazio all'aperto

Campagna di sensibilizzazione alla Prevenzione Oncologica per le donne

Nel 2014 A.C.S.I.M. diede vita al progetto “Prenditi Cura di Te” una campagna di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione nella lotta al tumore della mammella.
Nucleo del progetto erano sei  spot in ben  18 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, cinese, urdu, wolof, Igbo, farsi, dari, arabo, indi,albanese, ucraino, russo, polacco, amarico e rumeno che l’A.C.S.I.M. lanciò in occasione dei festeggiamenti per i suoi 17 anni di vita.

Il 9 Settembre dell’anno successivo Expo Milano 2015 ospitava l’ACSIM nell’ambito dell’iniziativa “Me and We – Women for Expo”.
Di seguito il link allo spot:

Siamo lieti di annunciare che il 18 dicembre 2019, dalle ore 15:00 alle ore 19:00, si terrà un incontro organizzato dall’Osservatorio sulle Diseguaglianze nella salute/ ARS Marche in via Tiziano 44 , Ancona.

L’incontro è volto a promuovere gli screening oncologici presso la popolazione immigrata e vulnerabile. Ciò avverrà tramite la presentazione dei materiali e della APP “Il Servizio Sanitario si prende cura di te” consultabile in 12 lingue diverse. 

La popolazione immigrata e i gruppi vulnerabili sono svantaggiati  nell’accesso ai servizi e sono meno informati, con conseguenti ricadute negative sull’adesione agli screening e sul loro stato di salute. Pertanto si è cercato di produrre informazioni – con un linguaggio semplice – non solo in italiano ma anche  in 11 lingue (albanese, rumeno, arabo, spagnolo, cinese, inglese, francese, ucraino, hindi, urdu, bengalese), le lingue degli immigrati presenti nella nostra regione, per raggiungere tutta la popolazione.

Potete trovare ulteriori informazioni nella locandina e nel documento di presentazione materiali qui sotto: